Regolamento MONNA OLIVA 2018

Art. 1

Oggetto

L’U.M.A.O., Unione Mediterranea Assaggiatori di Olio, indice Monna Oliva, Premio Nazionale per le migliori olive da tavola, che si terrà a Roma dall'8 al 10 giugno 2018.

 

Art. 2

Comitato Tecnico-scientifico

E’ istituito un Comitato tecnico-scientifico, deputato all'organizzatore dell’evento e costituito da: Paola FIORAVANTI, che lo presiede, Barbara ALFEI, Tiziana BRIGUGLIO, Maria  Paola CONSOLINI, Daniela CAPOGNA, Ivano CAPRIOLI, Lanfranco CONTE, Stefania D’ALESSANDRO, Domenico GENOVESI, Francesco LA CROCE, Barbara LANZA, Alissa MATTEI, Giuseppe PENNINO, Primo PROIETTI, Giandomenico SCANU, Leonardo SEGHETTI,Gabriella STANSFIELD, Laura TURRI, Euplio VITELLO.

 

Art. 3

Scopo

Il Concorso si propone di:

a- Valorizzare le migliori olive da tavola provenienti da diversi ambiti territoriali di produzione;

b- Sostenere gli operatori del settore che tendono al miglioramento della qualità del prodotto, con azioni che li aiutino a contraddistinguersi nel mercato globale e a commercializzare il proprio prodotto;

c- Sensibilizzare gli olivicoltori e i titolari degli impianti di trasformazione a razionalizzare le tecniche di produzione e trasformazione per il miglioramento della qualità delle olive;

d- Stimolare i produttori a curare l'immagine ed il confezionamento per la presentazione del prodotto da parte dei consumatori;

e- Valorizzare le olive da tavola prodotte e trasformate in Italia per favorirne la conoscenza e l'apprezzamento da parte dei consumatori;

f- Promuovere i territori di origine delle olive da tavola italiane sfruttando la tipicità delle olive prodotte nelle diverse regioni e la tradizione olivicola delle diverse!zone di produzione, quali elementi attrattivi e veicolanti per l’immagine dell’intero territorio Italiano;

g- Risvegliare l’interesse per la produzione delle olive da tavola di origine italiana per un rilancio economico del settore.

Art. 4

Ammissione alla Selezione

La selezione è riservata alle olive da tavola prodotte e trasformate in Italia secondo il sistema di lavorazione di cui alle categorie descritte nel successivo art. 5.
Possono partecipare alla presente selezione, purché confezionino il prodotto secondo le norme vigenti in materia d’imballaggi ed etichettatura delle olive da tavola, gli olivicoltori e i produttori, singoli o associati (cooperative e organizzazioni di produttori, quali consorzi, cooperative e reti d’impresa come definite all’art. 3 del decreto legge 10 febbraio 2009, n.5, convertito con modifiche  nella legge n. 33 del 9 Aprile 2009), i trasformatori non produttori agricoli,.
Sono escluse dalla selezione le imprese i cui titolari e/o legali rappresentanti abbiano subito condanne passate in giudicato per frodi o sofisticazioni: o comunque reati agroalimentari, a tal fine le aziende partecipanti dovranno produrre apposita autocertificazione ai sensi del D.P.R. 445/2000.

 

Art. 5

Categorie

Sono ammesse alle selezioni le olive da tavola che rientrano nelle seguenti categorie:

    • olive intere verdi o cangianti al naturale
    • olive intere nere al naturale
    • olive intere verdi in salamoia (metodo Castelvetrano e Sevillano)
    • olive intere nere disidratate o raggrinzite
    • olive nere per ossidazione (metodo Californiano)
    • olive condite.


    Art. 6

    Modalità di partecipazione

    I soggetti, come individuati al precedente art. 4, che intendono partecipare al concorso, entro il 20 maggio 2018, devono far pervenire alla Segreteria del ConcorsoNazionale Monna Oliva presso l’Associazione UMAO - Unione Mediterranea Assaggiatori Olio in (00128) Roma - Via Vittorio Fantini 60, mediante posta elettronica all’indirizzo: umao1995@gmail.com e/o concorso@monnaoliva.it, la seguente documentazione:

    1. la domanda di partecipazione unitamente alla scheda prodotto, una per ogni tipologia di olive partecipanti alla selezione, redatta in maniera chiara e leggibile secondo il modello predisposto dal Comitato
    2. n.2  etichette a norma di legge per ogni tipologia di olive con cui si intende partecipare
    3. fotocopia del documento di identità in corso di validità di colui che ha sottoscritto la domanda (titolare/legale rappresentante dell’impresa o suo delegato, ed in quest'ultimo caso anche la delega)
    4. ricevuta di versamento della quota di partecipazione di € 50,00 (euro cinquanta/00) per ogni tipologia di olive presentate, quale contributo per le spese sostenute per la manifestazione che non persegue fini di lucro. Il versamento deve essere effettuato sul conto corrente bancario intestato a UMAO, Banca di Credito Cooperativo di Roma IBAN: IT95V0832703207000000008259 con la causale: Selezione Olive da mensa 2018. Di tale versamento verrà rilasciata regolare ricevuta fiscale.

     

    Il Comitato si riserva di verificare, direttamente o attraverso incaricati, l'idoneità del produttore delle olive alla partecipazione alla Selezione.


    Art. 7

    Modalità di consegna dei campioni

    Gli iscritti alla Selezione devono far pervenire entro le ore 17.00 del 1 giugno 2018 presso la sede dell'UMAO - Unione Mediterranea Assaggiatori Olio in (00128) Roma - Via Vittorio Fantini n. 60 una serie di n° 6 (sei) vasi/contenitori/buste da almeno 500 gr (grammi cinquecento) di olive regolarmente confezionate e riunite in un unico imballo, confezionate per la commercializzazione e corredate di regolare numero di lotto della raccolta 2017/2018 e/o delle olive commercializzate nell'anno 2018. Nel caso di confezioni di peso inferiore, il numero delle confezioni stesse deve essere aumentato fino al raggiungimento del peso complessivo di Kg 3 (chilogrammi tre).
    Le confezioni con i campioni di olive devono pervenire con apposta la seguente dicitura: “Campione non commerciale inviato per la “Selezione delle olive da mensa  Monna Oliva 2018” franche di porto e di ogni altra spesa, presso la sede dell’UMAO.
    Ciascun partecipante deve assicurare la produzione per la campagna 20172018 e/o delle confezioni commercializzate nel 2018, di un lotto individuato ed omogeneo di almeno q 5 (quintali cinque) di olive, quantitò stabilita sulla base dell'andamento stagionale. Deve inoltre essere presente sul mercato con il prodotto confezionato e regolarmente etichettato.

    L’Organizzazione declina ogni responsabilità per l’eventuale arrivo in ritardo dei campioni rispetto alla data stabilita, alla perdita totale o parziale dei campioni nel corso del trasporto, per eventuali alterazioni chimico – fisiche organolettiche dei campioni per effetto di escursioni termiche, rottura o altre anomalie verificatesi durante il trasporto.


    Art. 8

    Casi di esclusione dalla Selezione

    Vengono esclusi dalla Selezione i campioni di olive presentati e riferiti a partite indefinite o non individuabili come categoria o inviati da soggetti risultanti privi dei requisiti di partecipazione al Concorso.

     

    Art. 9

    Commissioni di valutazione

    I campioni di olive partecipanti alla Selezione sono sottoposti ad analisi sensoriale condotta da qualificate Commissioni di valutazione (Panel Test), costituite da figure professionali e/o assaggiatori di provata esperienza nell'analisi sensoriale delle olive. I membri della Commissione di valutazione vengono nominati dal Comitato, fra di loro non potranno esserci titolari, legali rappresentanti, consulenti tecnico-amministrativo, dipendenti o delegati di aziende produttrici delle olive iscritte al Concorso.
    Le Commissioni di valutazione sono composte da un minimo di 8 (otto) componenti.
    I campioni di olive da sottoporre ad analisi sensoriale da parte delle Commissioni di valutazione, vengono preventivamente anonimizzati mediante procedura secretata, condotta da un Notaio o da altro soggetto avente funzioni di Pubblico Ufficiale nominato dal Comitato, che garantirà la regolarità di tutte le operazioni di anonimizzazione e che per l'adempimento delle suddette operazioni potrà giovarsi della collaborazione di personale di sua fiducia.
    I campioni di olive sono sottoposti all’esame organolettico delle apposite Commissioni di valutazione in forma rigorosamente anonima e contrassegnati soltanto da un’apposita sigla identificativa, assegnata dal Capo Panel.
    Il Panel Leader delle Commissioni di valutazione, al termine dei lavori di analisi sensoriale sui campioni, redige una graduatoria unica per ogni tipologia di olive esaminate.

     

    Art. 10

    Sistema di Valutazione

    La valutazione dei prodotti avviene attraverso una pre-selezione ed una selezione finale.

    La preselezione viene effettuata applicando il metodo di Cairncross et all. (Cairncross, W. E. & Sjostrom, L. B. (1950). Flavor profile - a new approach to flavor problems. Food Technology, 4, 308-311.)

    La selezione finale viene effettuata applicando l’analisi descrittiva quantitativa (Stone, H. Sidel, J. L. Oliver, S. Woolsey, A. & Singleton, R. C. (1974). Sensory evaluation by quantitative descriptive analysis. Food Technology 28, 24-34).

    I giudici valutano quantitativamente le olive poste in concorso in base alla classe merceologica di appartenenza ed in base ad una serie di standard quantitativi appositamente formulati utilizzando un’apposita scheda con i descrittori previsti dalla Normativa del COI: I profili sensoriali così ottenuti vengono analizzati per determinare la performance dei giudici e la deviazione dei giudizi, come previsto dal calcolo dell’incertezza di misura (ISO/IEC 17025:05).    I profili sensoriali sono successivamente trasformati in profili qualitativi in una scala che va da 1 a 100.


    Art. 11

    Pre-Selezione

    I campioni vengono sottoposti, sempre in forma rigorosamente anonima come specificato all'art.9, ad una pre-selezione da parte delle apposite Commissioni.

     

    Art. 12

    Selezioni finali e Premi

    Vengono premiati i prodotti che ottengono i primi tre posti in graduatoria per ogni tipologia di cui all’art. 5. Nel caso di risultati ex aequo, vengono premiati i prodotti con un punteggio avente la deviazione standard più bassa.
     
    Il responso della Giuria, che opera a porte chiuse, è definitivo ed inappellabile.

    A tutti i partecipanti alla Selezione viene rilasciato un attestato di partecipazione.
    A tutela del prestigio delle aziende partecipanti alla Selezione, non viene reso noto il punteggio assegnato ai singoli campioni.
    A tutti i campioni che hanno superato il punteggio di 85/100, e/o secondo il parere della Giuria, viene rilasciata una menzione speciale di qualità.

     

    Art. 13

    Controlli

    L’Organizzazione si riserva il diritto di effettuare, in qualunque momento anche a posteriori, direttamente o tramite personale all'uopo delegato, i controlli sulle autocertificazioni e sulle partite e/o sulle confezioni di olive premiate, nel luogo di stoccaggio o presso i punti vendita, al fine di verificarne la veridicità e la corrispondenza di quanto dichiarato in ordine anche al tipo ed alla quantità.
    Qualora emergessero differenze significative o anomalie e comunque mancate rispondenze rispetto ai requisiti di partecipazione dal Concorso, l’Organizzazione si riserva  la facoltà di revocare il Premio assegnato, dando notizia di ciò ai mezzi d'informazione, e di escludere il produttore dalle proprie attività promozionali e dalle edizioni successive.


    Art. 14

    Segni distintivi dei riconoscimenti del Concorso

    L’Organizzazione del Concorso rilascia su richiesta delle Imprese interessate, l’autorizzazione a fregiarsi del  bollino ufficiale del concorso inerenti i riconoscimenti ottenuti, da applicare sulle confezioni delle olive premiate, dietro pagamento di un contributo che sarà di volta in volta valutato e del quale saranno informati i partecipanti, nel rispetto della corretta comunicazione al consumatore e della conformità alle normative in materia di etichettatura e confezionamento.


    Art. 15

    Premiazione

    La proclamazione dei vincitori del Premio MONNA OLIVA sarà ufficializzata in occasione della Cerimonia di Premiazione.
    La località e la data di tale evento varia di anno in anno, al fine di coinvolgere diverse realtà territoriali.
    Per l'anno 2018 esso si terrà a Roma in data 30 giugno 2018.

     

    Art. 16

    Modifica Regolamento

    Il Comitato si riserva il diritto di modificare il presente regolamento sia per quanto riguarda le categorie a concorso sia per quanto attiene alle regole di partecipazione o di valutazione.

     

    Art. 17

    Controversie

    In caso di controversie derivanti dalla presente Selezione o riguardo alla stessa le parti esperiranno, al fine della loro composizione e soluzione, un tentativo di conciliazione. In caso di mancato raggiungimento di un accordo, le parti saranno libere di adire l'autorità giudiziaria ordinaria ed il Foro competente è quello di Roma.

     

    Art. 18

    Informazioni rese ai sensi dell’articolo 13 del D.lgs. 30/6/2003, n. 196
    (Codice in materia di protezione dei dati personali)


    Il trattamento dei dati, comprendente raccolta, consultazione, utilizzo e conservazione per il periodo riferito alla data di scadenza del prodotto, è finalizzato alla gestione della Selezione delle olive da tavola previsto dal D.M. 16/12/2010.

    I dati saranno trattati sia attraverso documenti cartacei sia su supporto informatico dalla Segreteria del Concorso, dall’Ufficio Comunicazioni, dal Comitato Organizzatore.
    Le olive premiate sia con il “diploma di merito” sia con il “MONNA OLIVA 201...", verranno incluse nel “Catalogo Ufficiale dei Premi della Selezione delle olive da Tavola - Monna Oliva”, consultabile presso il sito web del Concorso MONNA OLIVA http://www.monnaoliva.it (contenente anche nome e cognome – ovvero ragione sociale – del produttore), al quale sarà data ampia diffusione a mezzo degli organi d'informazione, siano essi cartacei, radiofonici, video.
    L’elenco delle imprese partecipanti al Concorso non sarà reso noto.

    Titolare del trattamento è la Presidenza dell'Associazione UMAO - Unione Mediterranea Assaggiatori Olio.
    Responsabile del trattamento è la Segreteria Generale dell’UMAO - Unione Mediterranea Assaggiatori Olio.
    L’interessato gode dei diritti di cui all’articolo 7 del D.lgs. 196/03.